• Chiusura KSS. Un’altra vittima della delocalizzazione

    Una delegazione dei lavoratori della KSS di Villastellone è stata ricevuta oggi in Consiglio Regionale.

    Presente l’Assessore Maccanti che si è dichiarata disponibile a una mediazione tra la KSS, che ha deciso due anni fa di delocalizzare la produzione in Romania, e la Opac Mare, azienda che ha acquisito i capannoni e che avrebbe dovuto assumere tutti i dipendenti KSS.

    Sinistra Ecologia Libertà ritiene urgente questa azione, in modo da dare risposte concrete ai lavoratori che rischiano di perdere il lavoro entro pochi giorni.

Lascia una risposta

Devi essere logged in per pubblicare un commento.