• Ennesimo tentato femminicidio: rendere capillare la rete territoriale antiviolenza

    Ennesimo tentato femminicidio in Piemonte, anche questa volta è accaduto in provincia di Vercelli e anche questa volta fortunatamente la vittima è riuscita a fuggire e salvarsi la vita. Il fatto è accaduto a Gattinara dove un uomo ha rinchiuso dentro una cantina l’ex moglie e l’ha colpita con una serie di coltellate all’addome che fortunatamente non hanno toccato alcun organo vitale.

    La donna, Nunzia Di Giulio di 27 anni, dopo essere fuggita, ha raggiunto la caserma dei carabinieri dove è stata soccorsa. L’ex marito è stato arrestato poco dopo. La donna è stata operata all’ospedale di Borgo Vercelli, stesso ospedale dentro il quale due mesi fa è stata trasportata Fiorilena Ronco anche lei aggredita dall’ex marito e che fortunatamente ora è fuori pericolo di vita.

    Sono convinta che sia necessario potenziare i servizi di sostegno alle donne vittime di violenza e alle potenziali vittime rendendo sempre più capillare la rete territoriale. Questa sarà una delle priorità del nuovo Piano triennale degli interventi per contrastare la violenza di genere 2017-2019.

    Sarà anche uno dei temi che verrà affrontato venerdì 26 maggio durante il tavolo tecnico che si dovrà occupare dell’esame del piano triennale. Fra gli Obiettivi e le Azioni, in coerenza con quanto previsto dal quadro normativo nazionale, sarà prevista l’articolazione di una serie di macro obiettivi da conseguire nel triennio unitamente alle specifiche azioni e modalità di intervento.

    Sul territorio regionale occorre procedere con la promozione dell’equilibrio territoriale della distribuzione di Centri antiviolenza, sportelli e Case rifugio. A breve inoltre partiranno i nuovi finanziamenti per i Centri antiviolenza e le case rifugio accreditati nell’albo regionale.

Commenti chiusi