• Chiara è viva: dopo la violenza e 11 mesi di coma si è svegliata

    Chiara si è risvegliata. Sono passati undici mesi dal giorno in cui è caduta in un coma profondo, ma Chiara Insidioso Monda adesso è sveglia. A costringerla in un letto per tutti questi giorni è stato il fidanzato dopo averla aggredita.

    Chiara era andata a convivere da pochi mesi con il suo compagno in una zona periferica di Roma. I giornali raccontano che i suoi genitori non erano contenti della scelta che aveva preso. Probabilmente avevano fiutato che il ragazzo poteva essere troppo pericoloso per una giovane ventenne. Così è stato.

    A febbraio si consuma l’aggressione che è violentissima. Lui le tira calci e pugni in testa, il movente è la gelosia: ingiustificabile. È stato arrestato ed è imputato nel processo per il pestaggio di Chiara e per maltrattamenti. È stata disposta una perizia psichiatrica che non è ancora stata depositata.

    Oggi la notizia importante è che Chiara è di nuovo sveglia. Troppo spesso parliamo degli effetti della violenza degli uomini sulle donne quando nulla è più possibile, in questo caso non è così. Chiara è viva.

Commenti chiusi