• No al pugno duro sulla pelle dei migranti, si discuta con l’Europa sui corridoi umanitari

    La scelta politica del governo italiano di negare il permesso di arrivare in Italia all’imbarcazione Aquarius, attraverso la chiusura dei porti, trasforma l’immagine del nostro Paese da terra di approdo ed accoglienza a luogo ostile. Il ministro Salvini fa il pugno duro a spese della povera gente, nel tentativo di piegare le politiche europee su questo tema. Se è vero che dall’Europa sono necessarie nuove risposte alla questione sbarchi, è pur vero che non condividiamo il metodo pentaleghista.
  • A Bernezzo si parla di Senegal, ora il Comune ospiterà quattro migranti

    Cielo azzurro, terso, distese di palme, donne e uomini dalla pelle color ebano, vestiti di stoffe variopinte. Queste, forse, alcune delle immagini riaffiorate nella mente di chi ieri sera, a Bernezzo, in provincia di Cuneo, ha raccontato dell’esperienza di cooperazione decentrata in Senegal, durante l’evento conclusivo del progetto “Tutto il mondo in due paesi”, finanziato dalla Regione Piemonte. Durante la serata, la sindaca Laura Vietto ha anche annunciato l’adesione al Sistema di protezione per richiedenti asilo, che permetterà di dare ospitalità a quattro migranti.
    Leggi Tutto

  • Giornata mondiale dell’Africa, il Piemonte continua con i progetti di cooperazione

    L’unione fa la forza. Soprattutto se ad unirsi sono persone con rivendicazioni comuni come i leader dei trenta stati indipendenti africani che il 25 maggio del 1963 firmarono ad Addis Abeba, in Etiopia, un documento che decretò la fondazione dell’Organizzazione dell’unità africana (l’Unione africana). Oggi ricorre la celebrazione di quel passaggio storico con la Giornata mondiale dell’Africa. Un po’ per commemorare questo momento, la giunta regionale del Piemonte ha approvato le direttive di carattere programmatico in materia di cooperazione e solidarietà internazionale che ho proposto. Leggi Tutto

  • Migranti, in Piemonte i richiendenti asilo sono in calo

    Al pessimismo della ragione dobbiamo rispondere con l’ottimismo della volontà, partendo dalla costruzione di una narrazione diversa della questione migranti. E’ questo il messaggio che ho voluto lanciare questa mattina durante la presentazione del ‘Report 2018 sul diritto d’asilo’, della fondazione Migrantes, nella sede dell’Ufficio pastorale migranti a Torino. In Piemonte d’altronde non c’è nessuna emergenza. Siamo 4milioni 392mila abitanti, e ci sono 12914 richiedenti asilo, l’8% del totale nazionale, in calo rispetto al 2017 quando erano circa mille in più. A marzo quelli inseriti nel sistema Sprar (quello di protezione per richiedenti asilo) erano 1.986, il 5,5% del totale italiano. Si tratta, insomma, di numeri gestibili. Leggi Tutto

  • Le autorità competenti ridefiniscano i regolamenti transfrontalieri di polizia tra Italia e Francia

    Questa mattina sono andata a Bardonecchia, dove ho incontrato gli europarlamentari Daniele Viotti e Jean Arthuis, già ministro dell’Economia e delle Finanze.  Il nostro obiettivo è avviare un dialogo sempre più stretto con la Francia, perché è necessario che le autorità competenti ridefiniscano i regolamenti di polizia che si occupano delle questioni transfrontaliere, visto che oggi quelli vigenti ormai obsoleti. Tuttavia la vera urgenza è quella dei minori non accompagnati che ci risulta che vengano respinti alle frontiere, nei territori di Bardonecchia e dintorni. Gli stessi temi sono già stati affrontati nei giorni scorsi in un’interlocuzione con l’ambasciatore francese, Christian Masset, in visita a Torino per il Salone del Libro. In particolare, l’impegno della Regione ora sarà quello di costruire con gli enti locali francesi competenti in materia di minori migranti non accompagnati dei progetti di inclusione sociale e ricongiungimento familiare.
    Leggi Tutto