• Uniti contro lo spreco – Sensibilizzazione e contrasto agli sprechi alimentari

    Questa mattina abbiamo presentato Uniti contro lo spreco – Sensibilizzazione e contrasto agli sprechi alimentari, linee guida, che distribuiremo a tutti i sindaci della regione, che vogliono fornire indicazioni sul lavoro che deve essere fatto in contrasto allo spreco alimentare. La Regione Piemonte ha aderito alla rete Sprecozero.net nella logica di coinvolgere le amministrazioni e fare in modo che a loro volta siano in grado di coinvolgere i cittadini. Può dipendere da tutte e da tutti un utilizzo migliore delle risorse a disposizione.

    SprecoAlimentare2Il percorso della Regione Piemonte non inizia oggi! La tappa precedente è stata il progetto Una Buona Occasione, un modo per parlare di sprechi e per coinvolgere le amministrazioni locali su un tema molto conosciuto, ma troppo spesso affrontato con un eccesso di fatalismo: siamo consapevoli dei troppi sprechi, ma siamo anche convinti che non si possa fare nulla. Non è vero. Quello che dobbiamo fare è alimentare una cultura di educazione al contrasto dello spreco alimentare e il progetto Una Buona Occasione si pone questo obiettivo. Le sue finalità sono: stimolare il dibattito sulla lotta agli sprechi alimentari focalizzando l’attenzione dei consumatori sulle corrette modalità di conservazione degli alimenti, al fine di ridurne lo spreco e di ottenere risparmi di spesa; coinvolgere direttamente gli studenti delle scuole sui problemi legati allo spreco alimentare attraverso una serie di incontri formativi; informare e diffondere i contenuti del progetto sul territorio di Piemonte e Valle d’Aosta; arricchire il canale online, www.unabuonaoccasione.it, attraverso il quale informare la cittadinanza creando un’apposita sezione interattiva dedicata ai consigli che verranno forniti da istituti specializzati sulle domande formulate dai consumatori relative alle modalità di conservazione degli alimenti.

    La Regione Piemonte e la Regione Autonoma Valle d’Aosta unite nel contrasto allo spreco alimentare si sono dotate anche di uno strumento multimediale per contrastare lo spreco alimentare: l’app “UBO – L’antidoto 2.0 contro lo spreco alimentare“. L’applicazione, disponibile per dispositivi android e ios, indica agli utenti le modalità di conservazione degli alimenti; dove devono essere conservati i cibi; il tempo di conservazione dei prodotti; le possibilità di riutilizzo degli alimenti cotti; e fornisce la possibilità di compilare una lista della spese elettronica anti-spreco. Una sorta di nonna o nonno 2.0.

    (FOTO GABRIELE MARIOTTI)

Commenti chiusi