• Un blog per scrivere insieme ai giovani la nuova legge regionale sulle Politiche Giovanili

    Una nuova legge regionale sulle Politiche Giovanili che abbia al centro la partecipazione dei giovani piemontesi. La cittadinanza attiva deve essere uno strumento per creare un rapporto diretto tra istituzioni e cittadini/e. L’obiettivo è quello di crescere in modo più consapevole rispetto ai bisogni e anche ai diritti che ogni cittadino/a ha.

    È da questa esigenza che nasce l’impegno che è stato presentato questa mattina dall’assessora alle Politiche Giovanili della Regione Piemonte: un piano d’azione per scrivere di concerto un nuovo testo di legge che regolamenti tutti quei provvedimenti studiati per coinvolgere la popolazione giovanile del territorio regionale.

    Attraverso un progetto promosso in partenariato con REP – Rete Europa Piemonte (network piemontese di organizzazioni no profit attive nel campo delle Politiche Giovanili) e finanziato dall’Agenzia Nazionale Giovani nell’ambito del programma europeo ERASMUS+, sono tre gli strumenti che la Regione Piemonte ha voluto mettere a disposizione di chi vorrà contribuire nella stesura del testo della legge: un blog, una serie di appuntamenti laboratoriali che si svolgeranno sui territori provinciali e un incontro seminariale conclusivo, aperto a 300 giovani del territorio, che si terrà a fine anno.

    La partecipazione digitale è stata concepita in modo innovativo. I giovani piemontesi potranno alimentare il dibattito online attraverso il sito internet www.regaliamociunidea.it. Non verrà chiesto loro di rispondere al classico sondaggio o di emendare il testo di legge, ma avranno l’opportunità di effettuare proposte, condividere esperienze, raccontare i percorsi sui territori ai quali stanno partecipando e discutere del rapporto tra giovani e cittadinanza, ambiente, lavoro, casa. Lo potranno fare iscrivendosi al blog e pubblicando su di esso.

    Sempre nei mesi estivi sarà organizzato un calendario di appuntamenti e proposte riservato ai giovani del territorio piemontese per conoscere, fare esperienza e riflettere. Il primo incontro si terrà a Novara il 18 giugno.

    Le riflessioni saranno parte degli argomenti di cui si discuterà durante il convegno sulle Politiche Giovanili che si terrà a Torino l’8 luglio.

    I bandi sono consultabili sul sito della Regione Piemonte.

Commenti chiusi