• Residenze universitarie, strutture moderne e fondamentali per l’accoglienza degli studenti fuori sede

    Questa mattina ho visitato alcune residenze universitarie Edisu di Torino, insieme a Marta Levi che tra pochi giorni diventerà ufficialmente Presidente dell’Ente abbiamo infatti visitato le residenze universitarie Olimpia, via Verdi 15, San Liborio e Borsellino.

    La Residenza Universitaria Olimpia si trova in Lungo Dora Siena 104 vicino al Campus Einaudi, nuova e moderna, possiede 391 posti letto in tutto, 225 camere singole di cui 17 adibite per studenti diversamente abili, 53 camere doppie, 44 miniappartamenti di cui 3 adibiti per studenti diversamente abili.

    La Residenza di via Verdi 15 è attualmente chiusa per ristrutturazione, si tratta di un edificio storico stupendo in pieno centro a Torino. I lavori stanno proseguendo a pieno ritmo anche grazie ai 500 mila euro appena stanziati dalla Regione in sede di assestamento di bilancio.

    La Residenza Universitaria San Liborio si trova in via San Domenico 10 nella zona del Quadrilatero, è una struttura nuovissima, molte stanze hanno anche la comodità di avere un angolo cottura in camera e alcune sono dotate di terrazzino con vista sul Giardino San Liborio. In tutto possiede 20 camere singole, 3 camere doppie e 37 appartamenti.

    Infine ci siamo recati a visitare una delle strutture più ricettive di Edisu Piemonte, la Residenza Universitaria Borsellino che si trova in via Paolo Borsellino 42 a Torino, a due passi dal Politecnico. Si tratta di un complesso precedentemente utilizzato per ospitare i giornalisti durante le Olimpiadi invernali del 2006, possiede 404 posti letto in tutto, 316 camere singole di cui 20 adibite per studenti diversamente abili e 44 camere doppie.

    Nel mese di gennaio è mia intenzione visitare le rimanenti strutture site in Torino così come quelle delle altre province, in modo da avere un quadro completo di tutte le residenze universitarie piemontesi anche in considerazione del lavoro di ricerca che stiamo facendo con l’Osservatorio regionale per l’Università e per il Diritto allo studio universitario sui costi di gestione delle residenze universitarie.

Commenti chiusi