• IMG_0027

    L’impegno del Piemonte per l’Africa sub-sahariana

    IMG_9982Questa mattina ho illustrato nel corso di una conferenza stampa, presso la Sala Stampa del palazzo della Regione Piemonte, in Piazza Castello a Torino, i diversi progetti di cooperazione decentrata finanziati dalla Regione Piemonte nell’Africa Sub-sahariana.

    Sono stati presentati i progetti promossi dalle autorità locali con i bandi Piemonte – Africa Subsahariana anno 2017 e gli importanti risultati ottenuti mediante il lavoro sinergico e coordinato di molti soggetti pubblici e privati del territorio. Ad essi si aggiungono due progetti nazionali, di cui la Regione è capofila e che vedono coinvolti attivamente numerosi partner del sistema piemontese di cooperazione.

    “La Regione Piemonte – ha dichiarato l’assessora Cerutti – sta facendo un grande lavoro nell’ambito della cooperazione internazionale, con un impegno che sta crescendo di anno in anno, portato avanti in collaborazione con tante istuzioni locali, dai Comuni, all’Università alle Ong. I progetti avviati sono sempre più numerosi, con importanti ricadute anche in termini di impatto culturale”.

    Il numero dei progetti è progressivamente cresciuto. Da otto in Burkina Faso nel 2015 e 2016, cinque in Senegal nel 2016, si è passati a 21 progetti di cooperazione decentrata che sono stati sostenuti nel 2017 dalla Regione in Benin, Burkina Faso, Mali, Senegal.

    Un altro progetto importante è “Percorsi creativi e futuri innovativi per giovani senegalesi e ivoriani”, finanziato dal Ministero degli Interni e rivolto principalmente alla formazione professionale dei giovani di questi Paesi.

    Il costo totale del progetto è stato di 623.000 euro e ha visto tra i partner la Regione Sardegna.

    Un altro progetto in fase di attivazione finanziato dall’Agenzia nazionale per la cooperazione allo sviluppo sarà realizzato in Burkina Faso con al centro la formazione dei giovani.
    Questo progetto che vede tra i partner istituzionali la Regione Toscana, ha un costo totale di 1.250.332 euro.

    Numerosi i comuni piemontesi presenti questa mattina: Torino, Moncalieri, Carmagnola, Bruino, Piossasco, Nichelino, Vinovo, Cumiana e Trino Vercellese; hanno inoltre partecipato l’Università e Cop, la rete delle Ong piemontesi.

    Alla conferenza stampa in Regione ha presenziato anche Amadou Ndyaie, sindaco di Ronkh, Comune del Senegal, al centro di uno dei progetti finanziati dalla Regione Piemonte. “La cooperazione è la strada giusta – ha affermato – perché solo migliorando le condizioni di vita e sociali si può permettere alle persone di vivere bene nel loro Paese e frenare il fenomeno dell’emigrazione clandestina” .

    IL VIDEO DEL MIO INTERVENTO

     

    L’INTERVENTO DEL SINDACO DI RONKH

Commenti chiusi