• Incontrati in Consiglio regionale i dipendenti della Residence Luciani

    Insieme a Mauro Laus, Presidente del Consiglio regionale, questa mattina ho incontrato una delegazione sindacale e di lavoratori e lavoratrici della Società Residence Luciani srl. L’azienda è incaricata della gestione dei servizi di reception, sorveglianza, pulizia, manutenzione e servizi vari (multiservizi) nelle residenze universitarie e nelle sale studio dell’Edisu Piemonte. I lavoratori, in totale una cinquantina, non ricevono lo stipendio da quattro mesi.

    La situazione è complessa, ma ci stiamo muovendo per tentare di facilitare il processo che dovrà portare il prima possibile al pagamento degli stipendi ai dipendenti della Luciani. Le ripercussioni sul piano sociale di questa crisi aziendale sono significative ed è per questo che auspichiamo un coinvolgimento diretto dell’INPS al tavolo di crisi di domani convocato dalla Prefettura.

    EDiSU negli ultimi dodici mesi si è trovata nell’impossibilità legale di pagare le fatture alla Società Residence Luciani srl per due motivi: c’erano pendenze della ditta con Equitalia e l’azienda non era in regola con il pagamento dei contributi INPS e INAIL.

    Edisu ha risolto la prima questione. Ora non essendo la Luciani in regola con il DURC, Edisu ha chiesto di poter pagare direttamente a INPS la somma di cui Luciani è debitrice. In questo momento siamo in attesa di una risposta da parte dell’istituto nazionale di previdenza.

Commenti chiusi