• In risposta al nostro question time, impegno a convocare a breve un tavolo sull’ICT. Coinvolgiamo anche Università e Politecnico

    Dopo lo sciopero di ieri del comparto informatico, oggi la Giunta regionale si è impegnata formalmente, rispondendo al nostro question time in Consiglio Regionale, all’istituzione di un tavolo con tutti i soggetti interessati allo sviluppo dell’ICT sul territorio piemontese.

    Ricordiamo che si tratta del secondo settore, dopo quello metalmeccanico, per numero di dipendenti nella nostra regione.

    E’ stato ribadito che non si dovrà trattare di un tavolo di crisi, ma di definizione di una strategia comune, tenendo conto però del momento di crisi.

    Regione, Provincia e Comune di Torino dovranno perciò coinvolgere gli assessorati alle attività produttive.

    Noi abbiamo richiesto che al tavolo vi siano, oltre ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali e datoriali, anche quelli di alcune aziende strategiche, come il CSI-Piemonte, che dovrebbe esercitare sempre di più un ruolo di riferimento e traino per le aziende del settore.

    E proprio per sottolineare l’obiettivo di elaborare politiche di sviluppo in un campo in cui l’innovazione è l’elemento qualificante, abbiamo suggerito di coinvolgere anche Università e Politecnico.

    La giunta si è impegnata a convocare il tavolo a tempi brevissimi. Sarà nostra cura verificarne il funzionamento.

Lascia una risposta

Devi essere logged in per pubblicare un commento.