• Contro gli sprechi alimentari al via “Just Eat It”

    L’iniziativa coinvolgerà dal 16 ottobre gli studenti di Piemonte e Valle d’Aosta

    Parte il 16 ottobre, in occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione, l’iniziativa “Just eat it”, campagna di sensibilizzazione sul tema degli sprechi alimentari rivolta agli studenti delle scuole secondarie di Piemonte e Valle d’Aosta, che prende il nome dall’omonimo film presentato con successo all’ultima edizione del Festival CinemAmbiente.

    Si tratta della seconda fase del progetto “Una Buona Occasione”, ideato e realizzato dalla Regione Piemonte e dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta: il tema è quello della lotta agli sprechi alimentari, ai primi posti nelle agende delle politiche pubbliche in Italia e nel mondo. La crisi economica, infatti, ha ridotto solo in parte la quantità degli alimenti sprecati. La conferma arriva da un dato molto significativo: solo in Italia il valore dello spreco alimentare domestico, in un anno, raggiunge gli 8,1 miliardi di euro (fonte: Waste watcher 2014).
    L’iniziativa è stata presentata questa mattina a Torino dall’assessora della Regione Piemonte Monica Cerutti e dall’assessore della Regione Autonoma Valle d’Aosta Aurelio Marguerettaz.
    “Un progetto importante – ha dichiarato Cerutti – soprattutto nel momento di crisi economica e finanziaria che stiamo vivendo, che parte dalla necessità di ripensare un modello di sviluppo sostenibile rispettoso dell’ambiente e delle sue risorse. E’ partendo dalle piccole azioni che si sviluppa una cultura del consumo consapevole, che si possono cambiare stili di vita e rapporto con l’ambiente, tanto più se queste azioni sono rivolte ai giovani”.
    Novantuno gli istituti superiori coinvolti e oltre 10 mila studenti tra i 14 e i 19 anni, che anni che, grazie alla collaborazione di Ufficio Scolastico regionale del Piemonte e Sovrintendenza agli Studi di Aosta, da giovedì prossimo a marzo assisteranno alla proiezione del film-documentario di Grant Baldwin “Just eat it – A Food Waste Story” e parteciperanno a dibattiti guidati dalle Associazioni dei consumatori.
    Il 16 ottobre il film verrà presentato in nove scuole piemontesi e valdostane, alla presenza di testimonial provenienti dal mondo della cultura, dello spettacolo, dello sport e del giornalismo. Alle ore 21 verrà proiettato gratuitamente nel Cinema Massimo 2 di Torino (i biglietti saranno consegnati fino esaurimento posti) ed al termine della proiezione discuteranno con il pubblico gli esperti della Regione Piemonte, di Slow Food e di CinemAmbiente che stanno realizzando il progetto “Una Buona Occasione”.
    La campagna non si ferma qui: attraverso un concorso gli studenti potranno presentare idee (sotto forma di disegni, foto, testi, video) per mettere in luce il valore del cibo e le conseguenze del suo spreco. Per tutto il 2015, inoltre, è prevista una serie di azioni rivolte ai ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

    Tutte le info sul sito www.unabuonaoccasione.it

     

Commenti chiusi