• Coesione sociale, welfare e sviluppo economico: workshop pubblico il 12 settembre

    Il passaggio d’epoca che stiamo attraversando è uno stimolo per un serio ripensamento delle politiche di welfare, in un’ottica di inclusione e coesione sociale. Promuovere la coesione sociale significa saper passare da politiche assistenziali a politiche del benessere, riattivando pratiche di reciprocità che producano contemporaneamente valore sociale e valore economico, generando sviluppo locale.

    Sostenere la coesione sociale significa valorizzare le relazioni tra i componenti della società e promuovere l’assunzione collettiva di responsabilità. Implica inoltre lo sforzo congiunto per costruire strategie di lungo periodo, precisando obiettivi e definendo contenuti in modo approfondito, trasparente, concreto.

    Più una società è coesa, maggiori sono le possibilità di contrastare gli effetti negativi dei mutamenti in corso. Crescita e sviluppo locale sono sfide da affrontare anche attraverso politiche di inclusione e coesione sociale. Coniugare politiche sociali, dell’inclusione, politiche del lavoro e dello sviluppo economico è la più importante innovazione.

    Queste riflessioni sono alla base del workshop che si terrà presso la Sala “Lia Varesio” ATC in Corso Dante 14, Torino, il 12 settembre.

    Ecco il programma:

    Ore 14.00: Registrazione partecipanti

    Ore 14.15: Introduzione ai lavori
    Gianfranco Bordone, Regione Piemonte, Autorità Gestione FSE
    Giuliana Fenu, Regione Piemonte, Autorità Gestione FESR

    Ore 14.30: Presentazione del position paper “Coniugare coesione sociale, welfare e sviluppo economico in una prospettiva locale ed europea”
    Marco Riva, Regione Piemonte, Assessorato Politiche Sociali

    Ore 14.45: Tavola rotonda “Innovazione e coesione sociale: nuove prospettive”
    Mario Calderini, Politecnico di Milano e Presidente Comitato Scientifico Social Impact Agenda
    Paola Casavola, esperta di politiche di coesione
    Marco Imperiale, Direttore Fondazione con il Sud
    Luciano Malfer, Provincia di Trento, Agenzia per la Famiglia
    Marco Morganti, CEO Banca Prossima
    Felice Scalvini, Assessore alle Politiche Sociali Comune di Brescia

    Ore 16.15: Interventi locali.
    Sono confermati: Paolo Bertolino (Unioncamere Piemonte), Marco Camoletto (Fondazione CRT), Marco Canta (Forum Terzo Settore), Marco Demarie (Compagnia di San Paolo), Annarosa Favretto (Università Piemonte Orientale), Domenico Paschetta (Aci Piemonte), Gianpiero Piola (Consorzio Monviso Solidale), Sergio Scamuzzi (Università di Torino), Marco Sisti (IRES Piemonte), Claudio Spadon (Agenzia Piemonte Lavoro), Monica Villa (Fondazione Cariplo).

    Ore 17.45: Interventi degli Assessori Regionali:
    Monica Cerutti, Assessora alle Pari Opportunità e Immigrazione
    Giuseppina De Santis, Assessora alle Attività Produttive e Innovazione
    Augusto Ferrari, Assessore alle Politiche Sociali e alla Casa
    Gianna Pentenero, Assessora all’Istruzione e Lavoro

Commenti chiusi