• Bono dice finalmente la verità: la Regione non può bloccare il TAV. Io sempre coerente nella mia opposizione, lui no

    Finalmente sul TAV il candidato Presidente del Movimento 5 Stelle Davide Bono dice la verità: la Regione non può bloccare la linea ad alta velocità Torino-Lione, ma politicamente si deve rimanere contrari e lavorare per contrastare i danni ambientali e non solo che comunque potrebbero essere arrecati dai lavori dell’opera.
    Sono anni che ribadisco questo concetto rimanendo inascoltata e dovendo sorbire le finte lezioncine dei nuovi che avanzano: io sono rimasta coerente alla mia linea, un’opposizione al TAV non urlata e fondata sui fatti; qualcuno oggi ha dovuto fare un passo indietro e mettere in bocca ai propri elettori una pillola amara.
    Diciamolo dunque con forza: la prossima amministrazione regionale non potrà bloccare la Torino-Lione. È per questo che siamo fermamente convinti che il contesto naturale di Sinistra Ecologia Libertà sia quello del centrosinistra perché solamente essendo al Governo della Regione si può ridare dignità al trasporto locale migliorando le condizioni dei pendolari piemontesi. La prossima Giunta regionale potrà prendere decisioni decisive sui trasporti piemontesi in particolare ripristinando le linee per i pendolari tagliate.
    Noi vogliamo migliorare il trasporto pubblico locale e non crediamo nella sostenibilità economica e ambientale del TAV. Il Re è nudo, le bugie hanno le gambe corte.

Commenti chiusi