ddway

L’assessorato al lavoro a sei mesi di distanza dalla presentazione della nostra interrogazione ci risponde in merito al futuro dei lavoratori della DDWAY: poca chiarezza sulla cassa e poche garanzie per i lavoratori torinesi

A metà maggio di quest’anno presentammo un’interrogazione all’assessora regionale al Lavoro in merito al futuro dei lavoratori della DDWAY di Torino, due martedì fa ci è stata fatta pervenire la risposta, dovremmo riconsiderare i tempi per rendere le interrogazioni uno strumento ancora più utile.

La questione della DDWAy è di lungo corso, l’azienda nasce in seguito all’acquisizione di CSC Italia srl, una delle due filiali italiane di Computer Sciences Corporation e si poneva l’obiettivo di diventare una nuova realtà del panorama italiano dell’Information and Communication Technology. La società, con quasi 1.000 dipendenti in Italia e oltre 70 milioni di Euro di fatturato complessivo nel 2011, fa parte di Dedagroup ICT Network, gruppo che opera nel mercato italiano dell’ICT.

leggi tutto...

giovedì, 21 novembre 2013

DDWay, su nostra sollecitazione domani l’assessora Porchietto ci comunicherà la data dell’attivazione del tavolo ministeriale

Su sollecitazione del Gruppo consiliare in Regione Piemonte di Sinistra Ecologia Libertà con Vendola domani, 12 giugno 2013, l’assessora al Lavoro regionale Claudia Porchietto chiederà al Ministero del Lavoro una rapida convocazione del tavolo ministeriale per la crisi della DDWay.
A Torino 119 lavoratori rischiano di perdere il proprio lavoro, dopo aver subito un periodo di cassa integrazione di sei mesi. I lavoratori meritano chiarezza e il massimo impegno per assicurare loro il mantenimento dei livelli occupazionali.
leggi tutto...

martedì, 11 giugno 2013

DDWay, dopo la nostra sollecitazione l’assessora Porchietto ha chiesto un tavolo ministeriale urgente

Citano Bertold Brecht i lavoratori della DDWay: “Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, poi gli ebrei, poi gli omosessuali e i comunisti, io non dissi niente. Un giorno vennero a prendere me, e non era rimasto nessuno a protestare“.

Oggi sono scesi in piazza i lavoratori di tutta Italia della DDWay: in 294 rischiano il posto di lavoro. Venerdì 10 maggio presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stata aperta ufficialmente la procedura di Mobilità per 294 dipendenti dell’azienda: 119 sulla Sede di Torino; 112 sulla Sede di Roma; 37 sulla Sede di Assago; 17 sulla Sede di Padova; 8 sulla Sede di Genova; 1 sulla Sede di Ravenna.

leggi tutto...

venerdì, 17 maggio 2013

DDWay, domani il primo incontro tra azienda e sindacati. Contemporaneamente sciopero in tutta Italia. SEL ha presentato interrogazioni in Regione e in parlamento

Si incontreranno per la prima volta domani: i vertici della DDWay e i sindacati si riuniranno attorno ad un tavolo a Milano per discutere il futuro di quasi un migliaio di lavoratori. Venerdì 10 maggio presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali è stata aperta ufficialmente la procedura di Mobilità per 294 dipendenti dell’azienda: 119 sulla Sede di Torino; 112 sulla Sede di Roma; 37 sulla Sede di Assago; 17 sulla Sede di Padova; 8 sulla Sede di Genova; 1 sulla Sede di Ravenna.

Contemporaneamente con l’incontro di Milano, che si terrà alle ore 10, in tutta Italia i lavoratori manifesteranno contro la scelta dell’azienda.

leggi tutto...

giovedì, 16 maggio 2013