• Ddl Pillon, un macigno che pende sulla testa delle donne

    Il  Ddl Pillon è un macigno che pende sulla testa delle donne, soprattutto di quelle più fragili. Per questo il 24 ottobre alle 20 sarò anch’io all’Istituto Amedeo Avogadro per partecipare alla riunione del comitato torinese contro questo sciagurato disegno di legge che costituisce anche un disincentivo per le donne che subiscono violenza a chiedere la separazione. Leggi Tutto

  • Il mio intervento a Piazza Grande – Il domani appartiene a chi ha il coraggio di inventarlo

     

    Nel mio intervento a piazzagrande a #Roma Sabato 13 Ottobre, ho raccontato del messaggio che ho ricevuto ieri da un cittadino di un paese della provincia di Cuneo, che mi ha chiesto come fare per sostenere le famiglie con bimbi stranieri a Lodi, pur essendo fuori la nostra regione. “Io e mia moglie non ci sentiremmo genitori se non facessimo nulla e in questo caso non si tratta di azioni politiche o propaganda ma di dignità e diritti”. Io non posso che rispondere che c’è proprio bisogno di #politica che rimetta al centro #dignità e #diritti

     

     

  • Cara Padovani, la maternità deve essere una scelta, non una costrizione – Il mio articolo sull’Huffington Post

    Il mio articolo sull’Huffington Post

    Già in Piemonte nel 2012, la giunta regionale guidata dal leghista Roberto Cota aveva permesso ai movimenti pro-vita di entrare nei consultori, creando grave disagio alle donne che volevano abortire. Le associazioni femministe si ribellarono e ottennero una sentenza del Tar che poneva fine alla brutta esperienza.

    Leggi Tutto

  • In Piemonte abbiamo 5mila persone destinate a diventare irregolari. Avviato un tavolo regionale

    Insieme al presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino oggi ho incontrato nel Palazzo della Regione, in piazza Castello, il presidente dell’Anci, Alberto Avetta e i responsabili degli Sprar del Piemonte (quei centri, in tutto una quarantina, gestiti dai comuni che costituiscono oggi il sistema di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati). Alla riunione hanno partecipato molti sindaci e assessori, per discutere delle conseguenze del Decreto sicurezza dopo l’approvazione in Consiglio dei ministri. Da parte di tutti è emersa, indipendentemente dal colore politico, la preoccupazione per il futuro. Insieme abbiamo concordato sulla necessità di un tavolo permanente per monitorare l’evoluzione della situazione. Leggi Tutto

  • Novara, si rafforza la rete contro le discriminazioni

    La Regione continua la sua lotta contro le discriminazioni per ragioni di etnia, sesso, credo religioso, orientamento sessuale. E’ stato sottoscritto oggi a Novara il protocollo tra i vari punti informativi territoriali, quegli sportelli a disposizione dei cittadini che vogliano denunciare un’ingiustizia o avere notizie su come tutelarsi. Ben 14 i firmatari: il Comune di Novara, i Centri per l’Impiego di Novara e Borgomanero, il Consorzio Socioassistenziale Cisas, l’Istituto Tecnico Industriale G. Omar, la Uil, le associazioni Mobadara, Liberazione e Speranza, Mamre, Noi come voi, Albatros, la cooperativa Frutteto, Enaip Novara e Borgomanero. Leggi Tutto

Pagina 10 di 568« Prima...89101112...203040...Ultima »