• In Piemonte c’è Futura – Lunedì 17 ore 17.30

     

    https://www.facebook.com/events/1950581945251320/

    La rete presieduta dalla ex presidente della Camera Laura Boldrini si presenta a Torino, lunedì 17 alle 17.30 alla Fabbrica delle E, in corso Trapani. Durante l’incontro, moderato dal giornalista di La Repubblica, Paolo Griseri, prenderanno la parola anche Marco Furfaro, coordinatore nazionale di Futura, Monica Cerutti, assessora ai Diritti della Regione Piemonte e poi si alterneranno rappresentanti delle istituzioni e della società civile, a partire da Mariagrazia Pellerino, componente del Consiglio di Amministrazione dell’Università di Torino, Marco Novello, presidente di Circoscrizione, David Valderrama, educatore della cooperativa Mirafiori, Cristina Rogna Manassero e Maria Rosa Profeta dello Studio Associato Aretè , Luca Ozzano professore universitario, Marco Gagliardi, avvocato impegnato nel Movimento Consumatori.

    Rete Futura vuole essere una casa aperta a tutti coloro che hanno a cuore una politica capace di ascoltare i cittadini e le cittadine.

    Lunedì affronteremo i temi cari a chi crede nella possibilità di una società più giusta: a partire da quelli del lavoro, dei diritti, dell’Europa. Inviteremo tutti i partecipanti a unirsi a noi nella ricostruzione di una politica in grado di incidere positivamente nella vita quotidiana, restituendo valore alla parola “speranza”

    Crediamo in una società aperta e inclusiva e siamo convinti che una migliore qualità di vita nei quartieri sia perseguibile non soffiando sul fuoco della paura, né alimentando “guerre fra poveri”, ma promuovendo la lotta alle disuguaglianze e la costruzione della giustizia sociale attraverso adeguate politiche di welfare.

    Vogliamo una società in cui la violenza sulle donne non sia più tollerata nella quale chi ha un orientamento sessuale diverso da quello della tradizione possa cercare la propria felicità senza essere discriminato. Crediamo che sia necessario accompagnare ogni cittadino affinché abbia un lavoro dignitoso e in alternativa, crediamo sia indispensabile aiutarlo a sopravvivere in attesa di trovarne uno. Crediamo in una società più al femminile, ricca di donne in posizione di comando. Perché solo una società in cui c’è spazio per tutti e tutte, è una società giusta.

    Vorremmo una politica umana, capace di ascoltare, coerente., competente, responsabile, gentile e sorridente.
    Vi aspettiamo numerose e numerosi.

    Il Piemonte che verrà dipende anche da noi.

  • La Regione Piemonte in campo per il 25 Novembre

  • Un nuovo bando per il sostegno ai centri di aggregazione giovanile

    L’Assessorato alle politiche giovanili ha investito in questi anni nel sostegno ai centri di aggregazione presenti sul territorio della nostra regione.

    Dopo l’incoraggiante risposta del primo bando, presentato nel 2017, pur nelle difficoltà di bilancio, abbiamo ritenuto di offrire ai Comuni interessati la possibilità di partecipare alla presentazione di progetti relativi ai centri che svolgono attività rivolte ai giovani e alle giovani. Leggi Tutto

  • Il mio intervento a Piazza Grande – Il domani appartiene a chi ha il coraggio di inventarlo

     

    Nel mio intervento a piazzagrande a #Roma Sabato 13 Ottobre, ho raccontato del messaggio che ho ricevuto ieri da un cittadino di un paese della provincia di Cuneo, che mi ha chiesto come fare per sostenere le famiglie con bimbi stranieri a Lodi, pur essendo fuori la nostra regione. “Io e mia moglie non ci sentiremmo genitori se non facessimo nulla e in questo caso non si tratta di azioni politiche o propaganda ma di dignità e diritti”. Io non posso che rispondere che c’è proprio bisogno di #politica che rimetta al centro #dignità e #diritti

     

     

  • Cara Padovani, la maternità deve essere una scelta, non una costrizione – Il mio articolo sull’Huffington Post

    Il mio articolo sull’Huffington Post

    Già in Piemonte nel 2012, la giunta regionale guidata dal leghista Roberto Cota aveva permesso ai movimenti pro-vita di entrare nei consultori, creando grave disagio alle donne che volevano abortire. Le associazioni femministe si ribellarono e ottennero una sentenza del Tar che poneva fine alla brutta esperienza.

    Leggi Tutto

Pagina 1 di 4812345...102030...Ultima »