• vademecum copertina

    Un Vademecum contro le discriminazioni sul lavoro

    È stato presentato martedì scorso il Vademecum “Lavoro e Diritti LGBT”, un vero e proprio manuale, promosso dal Coordinamento Torino Pride in sinergia con CGIL, CISL e UIL, che vuole fornire indicazioni su come contrastare eventuali discriminazioni sul luogo di lavoro dovute all’orientamento sessuale o all’identità di genere.

    Il Torino Pride ha definito questo percorso come il “risultato di un vero e proprio lavoro di squadra” e hanno ragione. Mai come in questo caso istituzioni, sindacati e università si sono messi a disposizione del Coordinamento per portare avanti questo progetto. Noi abbiamo anche sostenuto la stampa del Vademecum.

    Un glossario, un approfondimento sul significato della discriminazione, un inquadramento legislativo, le indicazioni da seguire nel caso in cui si fosse vittima di discriminazioni e un focus sui luoghi di lavoro. Queste sono i principali strumenti che possono essere trovati all’interno del Vademecum.

    L’ambizione è quella di portare questa esperienza oltre i confini regionali. La Regione Piemonte in questi anni si è adoperata per contrastare le discriminazioni anche sui luoghi di lavoro promuovendo percorsi di formazione per lavoratori, ma anche studenti. La cultura del rispetto deve essere insegnata anche a scuola. La legge regionale 5 del 2016 ha questi obiettivi.

    Ora dobbiamo far conoscere e diffondere questo importante strumento. Potete consultarlo cliccando qui: VADEMECUM “LAVORO E DIRITTI LGBT”

Commenti chiusi