• La prossima Giunta conceda subito il patrocinio della Regione al Torino Pride

    La nuova Giunta regionale colga al volo la prima occasione possibile per dimostrare il proprio orientamento progressista concedendo il patrocinio al Torino Pride che si terrà il prossimo 28 giugno.
    Oggi alla presentazione della tappa torinese dell’Onda Pride è stata ribadita l’importanza del rispetto della diversità: “La diversità è un diritto, l’uguaglianza è un dovere”. Più volte in Consiglio regionale ho cercato di affrontare il tema dei diritti, ma non sono mai stata ascoltata e spesso sono rimasta sola nella mia battaglia.
    La prossima amministrazione regionale prenda carico della proposta di legge contro le discriminazioni dovute all’orientamento sessuale, testo che in questa legislatura è rimasto desolatamente chiuso dentro un cassetto. I diritti devono essere uguali per tutti.
    L’omofobia si combatte con provvedimenti concreti a partire da una legge contro i reati di omofobia e dalla concessione del matrimonio e dell’adozione a prescindere dall’orientamento sessuale.

Commenti chiusi