• Immigrazione. Il Parlamento dimostra inadeguatezza di fronte alla sfida di civiltà

    Oggi le parole di Napolitano sono una boccata d’ossigeno che sprona la politica a superare la nostra arretratezza nell’ambito dei diritti civili, attraverso il riconoscimento della cittadinanza dei figli di migranti nati in Italia.

    Purtroppo non solo le dichiarazioni, purtroppo scontate, dei parlamentari  della Lega, ma anche quelle del PdL, non ci rendono ottimisti sul fatto  che l’Italia compia finalmente questo “passo di civiltà”.

    Il capogruppo del PdL alla Camera, Fabrizio Cicchitto, sostiene che questo tema non sia nell’agenda del governo Monti, e, in modo quasi  ricattatorio, afferma che, se emergeranno altre questioni nell’agenda, allora verranno proposti i temi  riguardanti la giustizia. Il coordinatore del PdL Ignazio La Russa sostiene addirittura che con questo provvedimento si potrebbe far cadere il governo.

    Non possiamo non rilevare che questo Parlamento continui a dimostrare la propria inadeguatezza  di fronte alle sfide, a cui il nostro Paese è chiamato a rispondere per mettersi  al pari con la civiltà .

Lascia una risposta

Devi essere logged in per pubblicare un commento.