• Dicembre contro le discriminazioni, ecco i nostri appuntamenti

    Contro le discriminazioni, la Regione ha tutta una serie di appuntamenti per questo dicembre. Oggi il primo ad Asti, dove ho partecipato al convegno sul tema delle Discriminazioni fondate sulle disabilità, nella giornata internazionale ad essa dedicata. Un incontro organizzato dal Comune che è anche il nodo provinciale Antidiscriminazioni. La settimana prossima, il 10 alle 12, sarò invece in Regione per annunciare l’intesa tra i garanti regionali che sono stati istituiti a tutela dei cittadini e che vogliono collaborare sempre più efficacemente al rafforzamento della rete antidiscriminazioni. Presenteremo questa task force nella giornata mondiale dei diritti umani.

    Il 12 mattina mi sposterò a Novara dove si presenteremo un progetto di formazione rivolto alle scuole sempre sul tema discriminazioni. Mentre il 19 nel pomeriggio ci sarà un incontro presso la città metropolitana di Torino a conclusione del percorso di formazione rivolto ai punti informativi della rete provinciale.

    Questa è solo l’ultima parte di un lavoro più grande di sensibilizzazione e di messa a regime di un sistema che protegga le minoranze o comunque chi è portatore di una differenza che può essere causa di discriminazione. Da tempo abbiamo avviato dei corsi di diritto antidiscriminatorio, insieme all’Ordine degli avvocati del Piemonte, e destinato ai legali che desiderano entrare negli elenchi collegati al nostro fondo regionale che sostiene le spese legali di chi subisce un’ingiustizia.

    Ma ancor prima, e proprio per poter mettere a punto questo strumento unico in Italia, abbiamo lavorato per far approvare la nostra legge 5 del 2016. In ogni provincia è stato attivato così un nodo antidiscriminazione che dà informazioni sulle azioni di prevenzione che si possono mettere in campo, ma consiglia anche le azioni da prendere per difendersi se si subisce un’ingiustizia, come per esempio il ricorso in giudizio.

Commenti chiusi